image-374
261

Chi Siamo

Orari delle Sante Messe

Contatti

26
40
12

News

Orario invernale
Feriali e il Sabato: ore 18:00
Festivi: ore 8:00, 9:30, 11:00

Orario estivo (in vigore dall'ingresso dell'ora legale)
Feriali e il Sabato: ore 19:00
Festivi: ore 7:30, 9:30, 11:00

Parrocchia SS. Annunziata

Borgo Montello - Latina

#parrocchiaborgomontello

#ssannunziata

#borgomontellolatina

News in Parrocchia

Copyright © 2019 Parrocchia SS. Annunziata Borgo Montello (LT) - Ogni diritto riservato

02/02/2019, 10:38



“Egli,-passando-in-mezzo-a-loro,-si-mise-in-cammino”.


 I pregiudizi: Filippo incontrò Natanaèle e gli disse: «Abbiamo trovato colui del quale hanno scrittoMosè nella Legge e i Profeti, Gesù, figlio di Giuseppe di Nazaret»”. A volte immaginiamo che ilcristianesimo per diffondersi abbia avuto l’ai...



"Egli, passando in mezzo a loro, si mise in cammino".

I pregiudizi: Filippo incontrò Natanaèle e gli disse: «Abbiamo trovato colui del quale hanno scrittoMosè nella Legge e i Profeti, Gesù, figlio di Giuseppe di Nazaret»". A volte immaginiamo che ilcristianesimo per diffondersi abbia avuto l’aiuto diqualche strategia pubblicitaria. Invece tutto siè diffuso per amicizia, per passaparola, per testimonianza e per contaminazione di relazioni. Dovremmo dire che il messaggio di Cristo èdiventato virale senza bisogno di nessun investimento strategico particolare. Le cose vere si fannostrada da sole perché intercettano la parte più autentica di noi. Ma le cose vere suscitano anche lanostra diffidenza perché non poche volte ci saràcapitata qualche brutta esperienza che ci ha fattoscottare e ricredere. Credo che questa sia la radicedel pregiudizio di Natanaele: "Natanaèle esclamò:«Da Nazaret può mai venire qualcosa di buono?»". Filippo non può contrapporre troppi ragionamenti al pregiudizio di Natanaèle. In verità nessuno di noi può avere molti argomenti quando siha di fronte qualcuno che ragiona con il pregiudizio. L’unica cosa che smonta un pregiudizio èun’esperienza: "Filippo gli rispose: «Vieni e vedi»". Dovrebbe essere anche la regola d’oro perchi volesse davvero archiviare l’esperienza cristiana in un cassonetto o al fondo di qualche esperienza dell’infanzia. Prima di rottamare la fede bisognerebbe darsi davvero almeno un’opportunità diviverla fino in fondo, con lealtà, senza costrizione,e con lo scopo di mettersi veramente in gioco. Noitroppo spesso escludiamo il cristianesimo per inostri pregiudizi, per rigetto educativo, per moda eper la poca volontà. 


1
Create a website